Vai al contenuto principale
Oggetto:
Oggetto:

Clinica e patologia dell'addome ed endocrinologia (canale B)

Oggetto:

Pathology Of Abdomen And Endocrinology

Oggetto:

Anno accademico 2019/2020

Codice attività didattica
MED2718
Docenti
Prof. Ezio Ghigo (Docente Responsabile del Corso Integrato)
Prof. Mauro Maccario (Docente Titolare dell'insegnamento)
Prof. Paolo Gontero (Docente Titolare dell'insegnamento)
Prof.ssa Emanuela Arvat (Docente Titolare dell'insegnamento)
Prof. Luigi Biancone (Docente Titolare dell'insegnamento)
Prof.ssa Elisabetta Bugianesi (Docente Titolare dell'insegnamento)
Prof. Filippo Mariano (Docente Titolare dell'insegnamento)
Dott. Carlo Ceruti (Docente Titolare dell'insegnamento)
Corso di studio
[f007-c603] laurea magistrale a ciclo unico in Medicina e Chirurgia ex DM 270/04 - a torino
Anno
4° anno
Tipologia
Caratterizzante
Crediti/Valenza
10
SSD attività didattica
MED/12 - gastroenterologia
MED/13 - endocrinologia
MED/14 - nefrologia
MED/24 - urologia
Erogazione
Tradizionale
Lingua
Italiano
Frequenza
Obbligatoria
Tipologia esame
Scritto ed orale
Propedeutico a
Tirocinio abilitante – Area Medica, Tirocinio abilitante – Area Chirurgica e Tirocinio abilitante – Area Medicina Generale
Oggetto:

Sommario del corso

Oggetto:

Avvisi

Modalita' di svolgimento dei corso/incontri online - Nefrologia 4o anno / EBM 5o anno / ADE Danno renale acuto
Oggetto:

Obiettivi formativi

OBIETTIVI DI CONOSCENZA
Conoscere gli elementi essenziali relativi alla nosografia, alla eziopatogenesi, alla fisiopatologia, all'anatomia patologica, al quadro clinico, alla diagnosi e diagnosi differenziale, alle complicanze, alla terapia ed alla prevenzione dei principali disordini che interessano il metabolismo e gli apparati endocrino, gastroenterologico e uronefrologico; Avere una conoscenza sommaria ma chiara dei quadri patologici più rari e degli aspetti patologici di più stretta competenza specialistica (attuali possibilità diagnostiche, terapeutiche, ecc.) o che saranno oggetto di approfondimento in insegnamenti successivi.
Conoscere le risorse biotecnologiche e strumentali impiegabili in ambito endocrinologico, gastroenterologico ed uro-nefrologico, il loro valore predittivo in funzione dei diversi contesti di utilizzazione

Conoscenza sistematica delle malattie gastroenteriche, epatiche e pancreatiche più rilevanti sotto il profilo, nosografico, eziopatogenetico, fisiopatologico e clinico;
- valutazione critica di sintomi clinici, segni fisici, alterazioni funzionali con le lesioni anatomo-patologiche e loro correlazioni nelle varie malattie;
- interpretazione dei meccanismi di produzione e del significato clinico dei rilievi anamnestici, funzionali e anatomo-patologici nelle varie malattie.

OBIETTIVI DELLA DIDATTICA INTERATTIVA
valutare criticamente e correlare tra loro sintomi, segni fisici, alterazioni funzionali, lesioni anatomo-patologiche; riconoscere i principali sintomi relativi alle diverse malattie oggetto del corso, individuandone i possibili meccanismi eziopatogenetici ed interpretandone il significato diagnostico, al fine di formulare il sospetto diagnostico;
richiedere le indagini diagnostiche (di laboratorio e strumentali) più elementari, interpretando e valutando i relativi risultati e collaborare con lo specialista nel completamento dell'iter diagnostico;
impostare personalmente il primo intervento terapeutico programmando, parallelamente alla prescrizione farmacologica, gli opportuni provvedimenti profilattici, dietetici, di comportamento.

Conoscenza delle tecnologie correnti, indicazioni (diagnostiche e terapeutiche) e controindicazioni di:
­ endoscopia digestiva
­ pHmetria esofagea
­ manometria esofagea
­ paracentesi
­ esame diretto (prelievo ed analisi del materiale fluido nei diversi compartimenti anatomici,
­ biopsia d'organo)
­ metodi convenzionali ed applicabilità della diagnostica bio-molecolare
­ generalità di diagnostica di laboratorio (diretta e indiretta)
­ diagnostica per immagini

OBIETTIVI A CARATTERE GESTUALE (SAPER FARE)
Si considerano propedeutici, ed acquisiti, i seguenti atti medici:
- raccolta dei dati anamnestici strutturata per problemi
- raccolta dei sintomi
- principali manovre semeiologiche atte a reperire la presenza di segni nel corso dell'esame fisico del paziente: tecnica dell'ispezione, palpazione, percussione, auscultazione, elementi essenziali dell'esame neurologico
- valutazione dello stato nutrizionale (esame fisico)
- palpazione della tiroide
- palpazione bimanuale del rene
- esame obiettivo genitale, valutazione dello stato di androgenizzazione
- misurazione corretta dell’altezza, del peso e del giro-vita
- esame addome generale
- delimitazione del fegato
- delimitazione della milza
- accertamento di versamento ascitico
- conoscenza dei più comuni esami di laboratorio, identificazione delle alterazioni principali del profilo bioumorale e criteri di orientamento nella loro valutazione
­-­ valutazione dello stato nutrizionale (esame fisico)
­- valutazione del cavo orale e delle mucose
­- asterixis, test encefalopatia epatica
­

OBIETTIVI A CARATTERE RELAZIONALE (SAPER ESSERE)
- coscienza dell'importanza del rapporto medico-paziente (aspetti etici e psicologici); adattamento del linguaggio (valutazione del profilo psico/socio/culturale del p.)
- comunicazione della diagnosi e della prognosi
- decisioni cliniche e terapeutiche, colloquio, consenso informato

Oggetto:

Risultati dell'apprendimento attesi

conoscenza della gestione clinica delle malattie endocrino-metaboliche, nefro-urologiche e gastroenterologiche, in particolare: riconoscimento dello stato patologico, conoscenza degli elementi principali del workup diagnostico e della gestione clinica, principi di terapia

 

Oggetto:

Programma

ENDOCRINOLOGIA E METABOLISMO
- Malattie Ipotalamo Ipofisarie: tumori della regione ipotalamo-ipofisaria (inquadramento generale), adenomi PRL-secernenti ed altre condizioni di iperprolattinemia cronica, adenomi GH-secernenti (acromegalia e gigantismo), ipopituitarismo.
- Malattie della tiroide: tireotossicosi, ipotiroidismo, gozzo non tossico, tiroiditi, adenomi e neoplasie maligne della tiroide.
- Malattie delle ghiandole surrenaliche: sindrome di Cushing, insufficienza surrenalica, iperaldosteronismo, iperplasia surrenalica congenita, feocromocitoma.
- Disordini della funzionalità delle gonadi e altre alterazioni dell'azione degli steroidi sessuali: ipogonadismo maschile e femminile, patologia del ciclo mestruale, infertilità maschile e deficit erettile, androgenizzazione femminile, disordini della differenziazione sessuale, ginecomastia.
- Disordini del metabolismo idro-elettrolitico: diabete insipido centrale e nefrogeno, SIADH e iposodiemie.
- Disordini del metabolismo calcio-fosforico: iperparatiroidismo primario e secondario, ipoparatiroidismo, sindromi ipercalcemiche, osteopatie metaboliche (osteoporosi, osteomalacia, osteodistrofia renale).
- Disordini dell'accrescimento e della pubertà: bassa ed alta statura, pubertà ritardata e precoce.
- Diabete mellito: diabete tipo 1 e 2, diabete secondario e gestazionale, complicanze acute e croniche.
- Sindromi ipoglicemiche e tumori neuroendocrini.
- Sindromi poliendocrine e sindromi endocrine paraneoplastiche.
- Obesità e magrezze.
- Disordini del metabolismo lipoproteico.

NEFROLOGIA E UROLOGIA
- Nefrologia e salute. La patologia renale come fattore primitivo di malattia, fattore comorbido aggiunto ed obiettivo di prevenzione negli individui a rischio
- Classificazioni delle malattie renali
- Gli strumenti della diagnosi nefrologica: esame delle urine, valutazione funzionale, bioimmagine, la biopsia renale
- L’insufficienza renale cronica: stadi e storia naturale
- La sindrome uremica
- Le glomerulonefriti: dalla patogenesi ai principi razionali della terapia
- Le glomerulonefriti: sindromi di presentazione clinica
- Le glomerulonefriti: profili clinico-patologici e prognostici delle più frequenti glomerulonefriti primitive e secondarie
- Le nefropatie intersiziali
- La pielonefrite acuta e cronica
- La nefropatia da reflusso vescico ureterale
- Il danno renale in corso di vasculiti
- La malattia renale ischemica ed la malattia renale da embolismo colesternico
- Le nefropatie ereditarie
- Il rene policistico
- La sindrome di Alport
- Il coinvolgimento del rene in corso di Diabete Mellito
- L’insufficienza renale acuta 
  Prerenale 
  Renale propriamente detta
  Post renale
- La sostituzione della funzione renale perduta
   Il trattamento dialitico
   Il trapianto renale
- Riflessioni cliniche ed etiche per una razionale personalizzazione del trattamento dell’uremico terminale
- Infezioni urinarie, genitali e malattie ad esse correlate: uretriti, cistiti, prostatiti, orchiti, epididimiti, orchi-epididimiti, vescicoliti. Generalità sulle infezioni urinarie sessualmente trasmesse. Batteriuria asintomatica. Tubercolosi dei reni e delle vie urinarie.
- La calcolosi urinaria.
- Tumori dell'apparato urinario e dell’apparato genitale maschile: tumori del rene e della via escretrice, papillomi e carcinoma della vescica, tumori del testicolo, carcinoma prostatico, carcinoma del pene.
- L’ipertrofia prostatica benigna.
- Malformazioni dei reni, delle vie urinarie e dell’apparto genitale maschile.
- Malattie dei genitali esterni maschili: idrocele, varicocele, Induratio Penis Plastica.
- Disfunzioni sessuali maschili ed infertilità maschile.
- Fibrosi retroperitoneale.
- Le urgenze urologiche: diagnostica e terapia dei traumi in urologia, la colica renale, la ritenzione acuta d’urina, il cosiddetto “scroto acuto” (torsione del testicolo, epididimite acuta, orchite acuta), il priapismo.
- Le grandi sindromi urologiche: anuria, ritenzione, incontinenza, sepsi urinaria. - La vescica neurologica: generalità.

GASTROENTEROLOGIA

Sono considerate irrinunciabili le seguenti conoscenze propedeutiche:
- Anatomia di apparato digerente, fegato, pancreas e dei principali organi ed apparati (nervoso centrale, cardiovascolare, respiratorio, genito-urinario, locomotore);
- Modalità di funzionamento, di integrazione dinamica, di fisiopatologia degli organi digestivi;
- concetto di immunosoppressione;
- Conoscenza dei vari meccanismi attraverso i quali sono regolati i vari processi metabolici di glicidi, protidi, lipidi;
- Conoscenza dei principi nutritivi e del loro valore calorico, nonché delle richieste energetiche nelle differenti situazioni fisiologiche;
- Conoscenza dei limiti fisiologici di normalità dei principali parametri ematochimici (emocromo, formula leucocitaria, elettroliti, profilo proteico, indici di flogosi, indici di nutrizione, indici di funzionalità d'organo);
- Concetto di infiammazione e suoi meccanismi eziopatogenetici; concetto di sindrome, segno, sintomo;
- Concetto e nozione di prevalenza ed incidenza, definizione di epidemia ed endemia, principali modalità di trasmissione delle infezioni. Principali cause di decesso del genere umano;

Sono indispensabili per la formazione del medico i seguenti argomenti:
Disfagia e dolore toracico di origine esofago-gastrica; Dispepsia, nausea, vomito; Maldigestione, malassorbimento, malnutrizione; Diarrea, stipsi; Dolore addominale; Sanguinamento acuto e cronico del tratto gastroenterico; Epatosplenomegalia; Ascite; Ittero e colestasi; Occlusione intestinale; Peritoniti; Infezioni dell'apparato digerente

Programma:

- Esofago: principi di fisiopatologia. Malattia da reflusso gastro-esofageo e sue complicanze. Disordini motori primitivi e secondari. Disfagia. Acalasia esofagea. Lesioni precancerose e carcinomi. Il sanguinamento da varici esofagee. Esofagiti non peptiche. Corpi estranei.

- Stomaco: principi di fisiopatologia. La dispepsia. Ulcera peptica. Gastriti acute e croniche. L’infezione da Helicobacter Pylori. Early gastric cancer. Neoplasie gastriche. Emorragie digestive (acute e croniche). Disordini motori primitivi e secondari.

- Intestino tenue: fisiopatologia  e  clinica  dei  malassorbimenti intestinali. Morbo celiaco. Morbo di Whipple. Malattie rare dell’intestino tenue. Diverticolo di Meckel. Diarrea cronica. Diagnostica radiologica ed endoscopica del tenue.

- Colon e Retto: principi di fisiopatologia. Stipsi. Diarrea. I polipi del colon. Malattie infiammatorie croniche intestinali (IBD): m. di Crohn e colite ulcerosa. Coliti non-IBD. Diverticolosi del colon e sue complicanze. Neoplasie del colon retto.

-Pancreas: pancreatiti acute e croniche. Neoplasie pancreatiche. Lesioni cistiche del pancreas. Insufficienza pancreatica.

- Fegato: diagnostica delle epatopatie. Gli itteri. La colestasi. Le epatiti acute e croniche e loro evoluzione. NAFLD e NASH. Emocromatosi primitiva e secondaria. Morbo di Wilson. La cirrosi epatica e le sue complicanze (ipertensione portale, emorragia varicosa, ascite, encefalopatia porto-sistemica, sindrome epato-renale). Tumori primitivi e secondari.

- Colecisti: la colelitiasi. La litiasi biliare residua.

Oggetto:

Modalità di insegnamento

Frontale

Oggetto:

Modalità di verifica dell'apprendimento

esame scritto e orale

Oggetto:

Testi consigliati e bibliografia

TESTI CONSIGLIATI
- Harrison, Principi di Medicina Interna, XV edizione e successive, McGraw Hill, (pagg. 1895-2077: Malattie gastrointestinali, Malattie del fegato e delle vie biliari, Malattie del pancreas)
- F. Camanni – E. Ghigo, Malattie del Sistema Endocrino e del Metabolismo, quarta edizione, edi-ermes
- Windus D The Washington Manual: Manuale di Nefrologia Clinica – edizione italiana EMSI 2012
- Tizzani, B. Frea, P. Piana, Urologia, Minerva Medica
- Collegio dei Professori di Prima Fascia di Urologia in Ruolo e Fuori Ruolo: Manuale di Urologia e Andrologia - Pacini Editore Medicina
- G. M. Molinatti, D. Fontana: Andrologia – Fisiopatologia e Clinica – Verduci Editore.

- UNIGASTRO. Malattie dell’apparato digerente. EGI Editore, edizione 2019-2022

- Sleisenger & Fordtran. Malattie gastrointestinali ed epatiche. EDRA Editore X edizione

TESTI DA CONSULTARE
- Williams Textbook of Endocrinology by Robert Hardin Williams (Editor), P. Reed Larsen (Editor), Henry M. Kronenberg (Editor), Shlomo Melmed (Editor), Kenneth S. Polonsky (Editor), Jean D. Wilson, Daniel W. Foster
- Urologia di Campbell, Verduci Editore

Registrazione
  • Aperta
    Oggetto:
    Ultimo aggiornamento: 04/06/2020 12:28
    Location: https://medchirurgia.campusnet.unito.it/robots.html
    Non cliccare qui!